Quattro pianetini per due telescopi

Nelle scorse settimane abbiamo scoperto quattro nuovi asteroidi!
La conferma è arrivata dalle circolari mensili MPC di novembre, pubblicate dal Minor Planet Center, l’istituto statunitense che, per conto dell’IAU-Unione Astronomica Internazionale, raccoglie e classifica tutte le osservazioni riguardanti asteroidi e comete (i cosiddetti corpi minori del sistema solare) fatte da tutti gli osservatori del mondo, professionisti e non.
Al primo ad essere trovato, con lo storico telescopio da 40 cm di diametro, è stata assegnata la designazione provvisoria 2017 TK7: appartiene alla fascia principale ed è stato “beccato” alla distanza di poco più di 300 milioni di chilometri dalla Terra, con un dimensione compresa tra 2 e 4 chilometri.
2017 TN13 è stato scoperto con il newtoniano da 60 cm ed è la prima scoperta assegnata al nuovo telescopio. Si tratta inoltre di un areosecante (Mars-crosser), ovvero di un asteroide che incrocia l’orbita del pianeta Marte. Dista solo 125 milioni di chilometri dalla Terra ed ha una diametro stimato tra 500 e mille metri.
Anche il terzo, 2017 TS13, ed il quarto, 2017 UM8, sono bottino del 60 ed entrambi appartengono alla fascia principale, lontani, rispettivamente, 210 e 290 milioni di km.

Posted in News and tagged , .