LO SPAZIO DEI GIOVANI – Conferenze

Venerdì 18 dicembre, ore 20:30 - LO SPAZIO DEI GIOVANI è il ciclo di conferenze in cui promettenti neolaureati, laureandi e studenti di talento si misurano nel confronto con il pubblico, spiegando le ricerche che più li hanno entusiasmati nel corso dei loro studi. 

Benessere radioattivo: reinterpretare la scienza per creare una moda

La scoperta dell’elemento chimico radio ebbe un fortissimo impatto culturale sulla società del XX secolo: da prima terapia oncologica, venne trasformato in una panacea universale, in grado di rinvigorire sia il corpo sia, emettendo energia mistica, l’anima. Grazie alla garanzia offerta dall’uso pubblicitario del nome Curie e dalla sua provenienza dal mondo della ricerca scientifica, la luce e l’energia emesse divennero simbolo e promessa di bellezza e giovinezza, modernità e salute, finendo in cosmetici, prodotti per la casa, abiti, pentole, alimenti, arredamento ecc. Dall’inizio del secolo la moda della radioattività durò quasi fino agli anni ‘70.

Gaia Canal ha conseguito la laurea triennale in scienze umane ― storia, filosofia, antropologia (indirizzo antropologico) all’Università degli Studi di Siena. Attualmente è iscritta al corso di laurea magistrale di antropologia culturale, etnologia, etnolinguistica all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

 

Come si faceva l’astronomia senza telescopio?

Da sempre gli uomini hanno osservato il cielo notturno, molti con timore, ma tanti anche con curiosità. Per molti millenni, fino all’avvento del telescopio e delle nuove tecnologie, le osservazioni si facevano ad occhio nudo. Nel corso della conferenza si descriveranno le osservazioni che i popoli antichi e quelli più recenti hanno eseguito, gli osservatorî che hanno costruito e le scoperte che hanno fatto.

Andrej Brešan è laureando al dipartimento di fisica e astronomia dell’Università di Lubiana (Slovenia). Oltre che di astronomia e della sua divulgazione, si interessa di musica. Socio del CCAF, si è avvicinato all’Osservatorio di Farra d’Isonzo all’età di 13 anni, mantenendo da allora una presenza costante nelle attività dell’associazione.

 

Nel corso della serata sarà presentata la XXVIII edizione del Lunario.

Ingresso libero e gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

LocandinaScarica la locandina FlyerScarica il pieghevole
Posted in Appuntamenti and tagged .