Transito di Mercurio

Nel pomeriggio di lunedì 11 novembre 2019 si verificherà l’avvenimento astronomico più atteso dell’anno: il transito di Mercurio davanti al Sole. Non si tratta di un evento spettacolare, ma la sua qualità altrettanto preziosa sta nella rarità del fenomeno, che si ripeterà appena nel 2032.
L’allineamento Terra-Mercurio-Sole sarà così perfetto che il pianeta passerà davanti al disco solare a partire dalle 13:35 ed impiegherà tutto il pomeriggio a completare l’attraversamento, tanto che dall’Italia il Sole tramonterà verso le 16:30, prima della conclusione dell’evento.
Con i suoi 4800 km di diametro Mercurio è il più piccolo tra i pianeti del Sistema Solare e, passando ad un terzo della distanza tra la Terra e il Sole, il suo disco apparirà come un puntino nero duecento volte più piccolo del disco solare. Troppo poco per essere percepito ad occhio nudo, anche utilizzando gli appositi filtri che sono d’obbligo per l’osservazione del Sole. Per permettere a tutti gli interessati di apprezzare il fenomeno con il giusto ingrandimento e le indispensabili precauzioni per gli occhi l’osservatorio astronomico di Farra sarà aperto dalle 13:30 alle 15:30, mettendo a disposizione i propri strumenti tra cui un telescopio specifico per l’osservazione solare.
Fu Keplero, l’astronomo tedesco che scoprì le omonime tre leggi che regolano il moto dei pianeti, a predire accuratamente il primo transito di Mercurio del novembre 1631 e quello di Venere del mese successivo. Keplero scomparve nel novembre del 1630 ma le sue previsioni furono confermate dall’astronomo francese Pierre Gassendi che osservò il transito di Mercurio un anno dopo.
Da allora gli astronomi hanno seguito questi rari eventi, soprattutto nel XVII e XIX secolo, per determinare le dimensioni del Sole e dei pianeti e le loro distanze. Il transito di Mercurio ha ispirato anche l’artista futurista italiano Giacomo Balla, che nel 1914 realizzò una celebre serie di disegni e dipinti intitolati “Mercurio che passa davanti al Sole”.

Per partecipare basta essere iscritti al CCAF. L’iscrizione dura tutto l’anno e permette di partecipare a tutti gli eventi gratuiti del 2019 (aperture del primo giovedì del mese, conferenze dell’ultimo giovedì ecc.). La quota annuale è di 5€ per i soci junior e 10€ per i soci visitatori. L’iscrizione può essere effettuata ad inizio evento. Non c’è prenotazione.
Per facilitare le operazioni di tesseramento puoi scaricare, stampare e compilare la domanda di iscrizione che trovi qui.

 

 

COME OSSERVARE: RACCOMANDAZIONI PER PROTEGGERE LA VISTA DAI RAGGI SOLARI

IMPORTANTE !!!
PER OSSERVARE IL FENOMENO DEL TRANSITO DI MERCURIO DAVANTI AL SOLE SONO INDISPENSABILI LE STESSE PRECAUZIONI CHE SI ADOTTANO IN OCCASIONE DELLE ECLISSI SOLARI. RIPROPONIAMO QUINDI LE CONSUETE INDICAZIONI PER OSSERVARE IL SOLE IN SICUREZZA, SENZA CORRERE RISCHI PER LA VISTA.


PRECAUZIONI DA ADOTTARE PER L’OSSERVAZIONE :

NON USARE BINOCOLI E TELESCOPI SENZA OPPORTUNI FILTRI.

IL SOLE PUO’ ESSERE PERICOLOSO PER GLI OCCHI.

LEGGERE ATTENTAMENTE IL DOCUMENTO (in pdf)

Posted in Appuntamenti and tagged , , , , , , , , , .