Tavolette cuneiformi

Dalla tavoletta al tablet

170 anni di ricerche in Mesopotamia sulle scritture cuneiformi

Conferenza del Prof. Frederick Mario Fales
Emeritus, Storia del Vicino Oriente antico
Università degli Studi di Udine

Giovedì 28 settembre, ore 20:30 – Sono passati 170 anni dalle prime scoperte archeologiche in Assiria, comprendenti vasti archivi di tavolette in scrittura cuneiforme. Nell’intertempo, questa scrittura vergata con lo stilo sul medium dell’argilla è stata decifrata e pienamente contestualizzata, nel suo adattamento a molte parlate –di ben diversi ceppi linguistici– del Vicino Oriente antico, dal 3200 a.C. al I sec. d.C. Oggi, dunque, i cuneiformisti (tecnicamente detti “assiriologi”), pur essendo nell’insieme poco numerosi, si occupano in tante sedi di ricerca del mondo (specie in Europa, America, Medio Oriente, Giappone) di svariati archivi di testi: amministrativi, giuridici, epistolari, religiosi, divinatori, storiografici, scientifici, letterari.

Il complesso della documentazione (scoperta anno dopo anno da missioni archeologiche sul campo in Turchia, Siria, Iraq, ma anche Iran e Israele) si avvicina ormai a un milione di esemplari. Non a caso, l’avvento del computer ha fornito nuova linfa a questi studi, come ausilio essenziale a questioni di classificazione (fotografica, museografica, linguistica); e oggi la ricerca può compiersi sempre di più attraverso dei database accessibili, sui PC istituzionali come sul tablet ad uso privato. Questa tematica verrà illustrata soprattutto con l’uso delle tavolette della Collezione Giancarlo Ligabue di Venezia, oggetto della mostra Prima dell’Alfabeto (Venezia, gennaio-aprile 2017).

Frederick Mario Fales – Nato a Baltimora (USA), è Professore Emerito di Storia del Vicino Oriente antico all’Università di Udine; in precedenza ha insegnato alle Università di Venezia, Padova e Verona.

Specialista della storia e dei testi degli Assiri e degli Aramei (IX-VII sec. a.C.), ha curato l’edizione delle tavolette aramaiche d’Assiria e l’editio princeps dei testi amministrativi assiri in caratteri cuneiformi da Ninive (con J.N. Postgate).  Oltre a numerosi libri ha pubblicato 200 tra articoli, voci di enciclopedia, recensioni.

Ha condotto scavi archeologici in Iraq, Siria e Turchia; in uno scavo nella Siria settentrionale ebbe la rara fortuna di scoprire un archivio di tavolette assire e aramaiche (Tell Shiukh Fawqani, 1994-1998, I-II, Padova 2005, con L. Bachelot).

Di recente, nel Kurdistan iracheno, ha studiato i monumenti assiri della regione e ripubblicato le loro iscrizioni.  Dopo il 2000, sotto la spinta delle gravi urgenze odierne, si è interessato alla politica delle antichità in Oriente nel Novecento e oltre. Un altro tema di ricerca di suo interesse è la storia della medicina mesopotamica antica. Di recente, ha curato la mostra di antichità dalla Mesopotamia antica e regioni adiacenti Prima dell’alfabeto. Viaggio in Mesopotamia all’origine della scrittura, Palazzo Loredan (Venezia), e ne ha redatto il catalogo dettagliato (con R. Del Fabbro).

Dalla tavoletta al tablet

      LocandinaScarica la locandina   FlyerScarica il pieghevole      

 

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

 

 

Posted in Appuntamenti and tagged , , , .